A cura della Redazione
Boscoreale. Raccolta firme contro il caro-assicurazioni Nel nostro Paese, per quanto riguarda le polizze assicurative, c’è una profonda discriminazione territoriale. Un cittadino napoletano paga in media il triplo rispetto ad altre province italiane. Il problema esiste e si aggrava se si pensa a chi, senza aver commesso sinistri, si vede disdire il proprio contratto assicurativo o ai giovani patentati costretti a pagare di più, anche senza avere incidenti a carico. Il disagio del caro assicurazioni è reale e per questo motivo si chiede l´abbattimento di discriminazioni territoriali e l’istituzione di una tariffa unica su tutto il territorio nazionale, dal momento che un cittadino onesto e prudente lo è sia a Milano sia a Napoli. La Federconsumatori Campania e il Comitato “MO´ BAST!” hanno già organizzato a Napoli una petizione popolare da presentare al Parlamento Europeo per raccogliere firme in tutta la Campania e chiedere così parità e giustizia di trattamento. L’Associazione socio-culturale “Il Melograno” e lo SPI-CGIL di Boscoreale sostengono tale iniziativa promuovendo una raccolta di firme nelle proprie sedi site rispettivamente in Via Matteotti, 12 e in Via Papa Giovanni XXIII, 17.