A cura della Redazione
Boscoreale. Rifiuti, "no" all´apertura di Cava Vitiello Crisi rifiuti a Napoli, massima attenzione dei Comitati vesuviani antidiscarica. Dopo le affermazioni fatte sabato scorso dal presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, nelle quali si evince l´interesse di riproporre nuovamente Cava Vitiello come possibile soluzione all´emergenza napoletana, i rappresentanti dei Comitati in lotta per il territorio dell´area vesuviana, dopo l´appuntamento in piazza Pace di questa mattina, si sono recati presso gli uffici del primo cittadino di Boscoreale, Gennaro Langella, chiedendo quale siano le sue reazioni in seguito al ripresentarsi del "fantasma" del secondo sversatotio del Parco Nazionale del Vesuvio. Dopo non poche contestazioni, il sindaco ha promesso ai rappresentanti intervenuti di interrogare gli altri tre sindaci dell´area interessata alla problematica (Terzigno, Boscotrecase e Trecase) e, inoltre, che sarà suo impegno, poi, scrivere una lettera indirizzata al presidente della Regionenella quale si avverte che i cittadini, con a capo i sindaci, si opporranno duramente contro la sola idea di ripristinare Cava Vitiello quale seconda discarica del Parco, divenendo poi lo sversatotio pià grande d´Europa. Intanto, è confermata per stasera alle ore 19, un´assemblea pubblica presso la rotonda di via Panoramica di Boscoreale. V. M.