A cura della Redazione
Boscoreale. Il presidente Sodano replica al sindaco Langella Il presidente del Consiglio comunale di Boscoreale, Carmine Sodano (foto), replica alle accuse mosse dal sindaco Gennaro Langella. Il primo cittadino aveva affermato nei giorni scorsi che "chi dirige i lavori (del Consiglio comunale, ndr) non è più garante del rispetto delle norme e dei regolamenti, facendo sì che i consiglieri, in spregio alle regole, possano intervenire in qualsiasi momento senza seguire le modalità regolamentari, trasformando così la discussione in modi e toni degni da bar dello sport". Sodano non ci sta, e pubblica una nota ufficiale sul sito istituzionale del Comune: "Dal momento in cui mi sono insediato - afferma -, alcun richiamo al rispetto delle disposizioni statutarie e regolamentari relative alle modalità di discussione e votazione degli argomenti trattati dal Consiglio è stato sollevato né dal sindaco, né da qualsivoglia consigliere, di maggioranza e di opposizione. E´ stato sempre assicurato l´ordine pubblico - prosegue - anche nelle sedute nelle quali si è discusso del drammatico problema della discarica, garantendo la presenza di vigili urbani, carabinieri e polizia. Sono altresì sempre state rispettate le norme regolamentari in materia di discussione degli argomenti iscritti all´ordine del giorno, garantendo la massima partecipazione di tutti i consiglieri alla discussione". Poi, la stoccata a Langella: "Pertanto - scrive ancora Sodano - ritengo assolutamente ingiustificate le accuse del sindaco, esposte talvolta con espressioni che ledono la dignità del civico consesso di Boscoreale, la cui attività fino ad oggi si è svolta in modo democratico e pienamente legittimo. Tale atto di accusa consegue ad una serie di iniziative adottate dal primo cittadino che minano la funzionalità di questo Ufficio di Presidenza nonché l´autonomia funzionale ed organizzativa del Consiglio comunale. Sono rammaricato per tale rpesa di posizione - conclude Sodano - evidentemente generata da contrasti politici, ma ciò non può coinvolgere il ruolo istituzionale che mi è stato attribuito. Ruolo che difenderò in tutte le sedi a tutela della dignità e delle funzioni dell´intero Consiglio comunale". foto da www.comune.boscoreale.na.it