A cura della Redazione
Trecase. La nona edizione di "Anziani alla Ribalta" Conclusa la nona edizione della Rassegna Artistica Canora “Anziani alla Ribalta”, promossa ed organizzata dal Circolo Ricreativo Anziani di via Regina Margherita, sodalizio presieduto dall’instancabile Pasqualino Gallo. La kermesse ha registrato ancora più lusinghieri consensi, evidenziando le grandi potenzialità degli anziani locali che si esibiscono alla pari dei validi interpreti del repertorio classico napoletano e non solo. Venti i partecipanti al galà canoro trecasese esibitisi, al solito, con tanta disinvoltura e sorprendente bravura. Alla conduzione della serata Pasqualino Gallo. Ed è stato così che nella prima parte dello spettacolo, si sono alternati in passerella i bravissimi Rosa Balzano con ’E lampadine; Mario Esposito con ’O surdato nnammurato; Olindo Costabile con ’Mriacame; Alfonso Marone con Reginella; Angelo Costabile con Tu che m’hai preso il cuor; Ferdinando di Somma con Romagna mia; Maria Raffaella Leone con Tutt’’e duje; Gennaro Iacono con Canzone amalfitana; Salvatore Carmine con Lauretta mia, e Margherita Tordino, con un pezzo sempre più impegnativo, La voce del silenzio. Un sorprendente spacco con l’ugola d’oro Giuseppe Sangiovanni, che ha magistralmente cesellato, in uno con la splendida Anna Franca Furioso, la bellissima quanto maliosa ’A sirena. La seconda parte ha visto impegnati gli altrettanto bravi Massimo Finardi con Che cosa hai messo nel caffè; Antonietta Cirillo con Napule è chin’ ’e femmene; Antonio Bifulco con Bellavista; Lucia Brancaccio con Furturélla; Francesco Montuori con ’A straniera; Marco Scognamiglio con Rusella ’e maggio; Nicola Ferrara con Piscatóre ’e pusilleco; Alfonso Ammirati con ’O ritratto ’e Nanninèlla. E, dulcis in fundo, Luigi Vitulano con Rondini al nido. Ospite d’onore della indimenticabile serata, il tenore Angelo Scarpati che con alcuni brani scelti dal repertorio classico napoletano ha deliziato il folto parterre che gremiva la villa comunale. Finale a sorpresa con una super spigliata Margherita Tordino che ha voluto omaggiare l’operato del presidente del sodalizio organizzatore con una superba interpretazione in coppia con Angelo Costabile sfociando, poi, in un assolo stravagante eseguendo con arguzia la spassosa Punto e poi d’accapo. Tanti applausi a coronare il finale di una serata sfavillante di stelle “accumparùte” per mettere in luce questi anziani sempre più in gamba. NINO VICIDOMINI