A cura della Redazione
Boscoreale. Discarica, alta tensione tra sindaco e Comitati Alta tensione tra il sindaco di Boscoreale, Gennaro Langella, e i Comitati antidiscarica dopo il blitz di questi ultimi effettuato sabato scorso presso il nuovo Centro Sociale per Anziani in piazza Pace inaugurato sabato scorso proprio dal primo cittadino. Langella ha dichiarato che queste azioni di disturbo attuate dai Comitati non mirano altro che a destabilizzare un´amministrazione che non ha fatto che ricavare ottimi risultati sul territorio, e che sarebbero strumentalizzati dagli schieramenti politici di opposizione. L´ultimo episodio risale a ieri mattina, quando il sindaco, avendo previsto un incontro con i Movimenti e le Liste civiche, non ha avuto il riscontro di partecipazione sperato. In seguito a questa diserzione da parte dei gruppi convocati, è arrivata subito la risposta del primo cittadino, il quale definisce l´azione non fruttuosa e che è servita solo ad evitare un incontro istituzionale che poteva essere producente. Immediatamente sono arrivate le repliche dei Comitati che hanno smentito l´invito del sindaco e che solo quest´ultimo, per ora, è responsabile delle continue diserzioni avvenute per ben tre Consigli comunali consecutivi, a scapito di centinaia di cittadini che erano intervenuti per chiedere i loro diritti in relazione alle problematiche legate al nostro territorio. Inoltre, i Comitati dichiarano che nessun organo politico, partito o movimento che sia, guida le azioni pianificate, e non, portate a termine fino ad oggi e che agiscono in autonomia o coordinati dai capigruppo dei vari Comitati il lotta per il territorio. E intanto la Sari, tra mille polemiche, resta una problematica viva e seria che arreca giorno dopo giorno enormi disagi agli abitanti di questo territorio, costretti a condividere e a subire le scelte sbagliate di amministrazioni disattente e ciniche senza rispetto alcuno per la loro terra e i loro cittadini. V. M.