A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Vittoria dello Stabia Volley a Marcianise La gara andata in scena in quel di Marcianise di certo non è altro che la vittoria del gruppo, cercata, voluta, strappata e riacciuffata in tempo per aggiudicarsi l´intera posta in palio, giusto merito anche di una dirigenza che fin dall´inizio si è prodigata puntanto più sul gruppo che sui singoli. Non solo, finalmente si è visto un buon Stabia che, a parte il blackout del primo set durante il quale si era raggiunto anche un massimo vantaggio di ben 6 punti, ha dimostrato di avere carattere, tanta volontà e poter ambire tranquillamente al raggiungimento del proprio obiettivo. Coach Solimene parte a sorpresa con il giovane Andrea Vacchiano in regia, Esposito in diagonale, Renaudi e capitan Rispoli a centro, Della Monica e Ranieri Tenti in banda, Vacchiano seniores libero. Durante il primo set i ragazzi cari a patron Mosca partono spediti accumulando un buon vantaggio fino al 14-8 in proprio favore quando poi la luce si spegne, i casertani prendono fiducia e ricuciono lo strappo fino al 14-12. Lo Stabia non si perde d´animo e, pur avendo perso lo smalto iniziale, riesce a mettere la stessa davanti fino al 23-20 quando una chiamata dubbia dell´arbitro e due banali errori consecutivi consentono al Marcianise di portarsi prima sul 24 pari e di chiudere poi il primo set in proprio favore sul 29-27. Durante il secondo set, sulla scia dell´entusiasmo, il Marcianise parte forte portandosi subito avanti sul 6-2 grazie alla battuta di capitan Di Caprio ma dopo un tempo chiamato da coach Solimene lo Stabia si sveglia dal suo torpore iniziare ed incomincia a macinare gioco riuscendo ad arginare agevolmente gli attacchi degli avversari e chiudendo il set in proprio favore sul 25-19. Terzo set fotocopia del secondo, il Marcianise parte subito forte ma lo Stabia non molla e, dopo la sostituzione di Renaudi con Filosa, grazie anche ad un´ottima correlazione muro-difesa riesce ad aggiudicarsi anche il terzo parziale. Arriviamo dunque al quarto set che inizia come gli altri, sul 5-0 in favore del Marcianise, grazie sempre al solito Di Caprio davvero devastante in battuta, coach Solimene sostituisce Andrea Vacchiano con Balestra ma gli effetti non riescono subito a vedersi in quanto il Marcianise non molla e si porta avanti fino al 18-10 in proprio favore. Quando tutto sembra ormai compromesso e già si pensa al tie-break, il trainer gialloblè sostituisce uno stanco Ranieri Tenti con il giovane Palumbo, la ricezione inizia a girare e punto su punto i ragazzi della città delle acque iniziano a farsi sotto fino a portarsi sul 22 pari quando ormai l´inerzia, l´entusiasmo e la voglia di vincere dei gialloblè prende il sopravvento su un Marcianise frastornato dall´incredibile recupero dello Stabia. "Dopo il primo set - dichiara patron Mosca - e per come si era messo il quarto parziale, tutto mi aspettavo tranne che vincere per 3 a 1. Devo dire che i ragazzi ci hanno messo davvero l´anima, finalmente per la prima volta in questo campionato è venuto fuori quel gruppo sul quale abbiamo puntato ad inizio stagione. Ora mi aspetto - conclude il massimo dirigente stabiese - di non sperperare quanto di buono abbiamo fatto in queste prime gare di campionato, sarebbe bello vedere ad ogni partita tutti gli atleti, tutta la panchina e tutti i dirigenti, con lo stesso entusiasmo che ho visto domenica in quel di Marcianise, anche se sono consapevole del fatto che ciò è difficile poichè i momenti difficili prima o poi arriveranno e sarà proprio in quei momenti in cui dovremo farci trovare pronti e dimostrare di che pasta siamo fatti". ADG