A cura della Redazione
Pompei. Visite notturne alle Terme Suburbane Al via dal 28 settembre l’iniziativa dei Beni Culturali che prevede, nelle giornate degli ultimi martedì del mese, il prolungamento dell’orario di apertura al pubblico delle aree archeologiche di Pompei ed Ercolano fino alle ore 23.00. Per gli Scavi di Pompei resteranno aperte le Terme Suburbane, un complesso termale pubblico di età augustea sito all’ingresso di porta Marina, famoso per gli affreschi a tema erotico che ne decorano lo spogliatoio. Le visite saranno condotte dal direttore degli Scavi di Pompei, Antonio Varone. Agli Scavi di Ercolano sarà possibile, invece, accedere al Padiglione della Barca, dove è esposta la celebre imbarcazione rinvenuta sull’antica spiaggia di Ercolano, insieme ad una ricca serie di reperti. Il 28 settembre i visitatori potranno assistere a proiezioni luminose (Light Alive Show/3D Virtual Mapping) con animazione in 3D. Il progetto “Martedì in Arte” riguarderà le date: 28 settembre; 26 ottobre; 30 novembre e 28 dicembre 2010. L’ingresso nei siti archeologici, teatro nelle iniziative notturne, sarà possibile esclusivamente su prenotazione. Nella sola serata del 20 novembre avrà luogo l’evento denominato “Musei in Musica” in cui è previsto il prolungamento dell’orario di apertura al pubblico delle Terme Suburbane di Pompei, con ingressi gratuiti dalle ore 20 fino alle ore 2.00 del giorno successivo (21 novembre). Nell’occasione, pare che il Comune di Pompei abbia intenzione di affiancare l’iniziativa promozionale con proprie manifestazioni culturali. Le Terme Suburbane sono caratterizzate dalla decorazione di sei affreschi “erotici”, tra i quali una scena saffica. Si tratta a parere di alcuni di un vero e proprio “catalogo completo di prestazioni sessuali”. La visita alle “Terme suburbane” dura circa 30 minuti. Parteciperanno gruppi di turisti di 25 persone. MARIO CARDONE