A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Marina di Stabia al Salone di Genova Il Porto turistico di Castellammare, Marina di Stabia, si presenta ufficialmente al Salone Internazionale di Genova. Nuovi spazi per Mega Yacht, con banchina per imbarcazioni fino ed oltre gli 80 metri, con sistema ISPS Code (International Ship and Port Faciliy, sistema di sicurezza per il traffico marittimo internazionale). La presentazione ufficiale avverrà dal 2 al 10 ottobre prossimi a Genova, dove il Marina più importante del Tirreno meridionale, darà in anteprima un assaggio dei propri servizi con: Porto, Yacht Club e Servizi cantieristici, con nuovi posti barca per Mega Yacht. Il marchio storico per la produzione di gozzi sorrentini “Fratelli Aprea”, da quest’anno rientrati nell’assetto societario dello scalo stabiese, perfeziona in questo modo i servizi ai diportisti. "Marina di Stabia è un punto importante di riferimento nel Tirreno – dice Giovanni La Mura, Presidente del Porto turistico stabiese – per turisti, diportisti e mondanità". Tra gli ospiti si vantano, infatti, nomi prestigiosi del mondo dello spettacolo, da Lucio Dalla a Massimo Boldi. Nomi importanti come Benetton e Fiorucci. Ed imprenditori di spessore internazionale come Montezemolo. E per gli appassionati dello sport, Quagliarella è di casa, il calciatore originario di Castellammare ha infatti scelto il Marina di Stabia come base di riferimento per la propria imbarcazione. “I sapori dello Yacht Club, l’ambientazione del porto che si distacca completamente dal contesto cittadino, riuscendo ad offrire ai diportisti tranquillità e riservatezza – continua La Mura – hanno garantito una crescita a tutto tondo del Marina, oggi riferimento di qualità per i diportisti sotto ogni profilo, dai servizi a mare alla cantieristica ed il relax”. Servizi che saranno pubblicizzati e promossi nell’ambito del Salone Internazionale di Genova, tra gozzi sorrentini in esposizione e video di presentazione del Marina di Stabia, per mostrare bellezze ed efficienza del Porto turistico più grande del Tirreno meridionale. Per l’occasione, i fratelli Aprea avranno in esposizione le proprie imbarcazioni: Il 7,50 open cruise, classico gozzo sorrentino con una portata di 8 persone ed una velocità massima di 22 nodi; il 32 piedi semicabinato, dall’atmosfera calda ed accogliente, con una portata di 10 persone ed una velocità massima di 26 nodi; il 36 Hard Top, dalla coperta semplice ed elegante e il prendisole in teak, con una portata di 12 persone ed una velocità massima di 29 nodi; ed il top della gamma il Sorrento 50, in cui l’arte dei maestri d’ascia si unisce alla tecnologia della nautica moderna creando un modello elegante ed esclusivo. l.d.s.