A cura della Redazione
Ercolano. La festa della Madonna dei pescatorie dei subacquei Tre serate all’insegna del gusto, dell’arte e della buona musica. E’ la Sagra del Pesce organizzata in occasione della XXX edizione della festa della “Madonna dei Pescatori e dei Subacquei”dalla Croce Rossa (sezione di Ercolano/Torre del Greco) e dal Comune di Ercolano, che si svolgerà nel nuovo parcheggio Europeo (via Verzieri, Ercolano), venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 settembre 2010. Ci saranno spettacoli musicali, degustazioni, balli, mostre di artigianato e tammurriate. La statua bronzea della "Madonna del Subacqueo e dei Pescatori" dal 1981 è posata a 25 metri di profondità e dista 150 metri dalla costa, nei pressi dello “Scoglio francese”. Come ogni anno la scultura sarà portata in superficie e salutata dai fedeli. Ma le novità sono tante. Infatti, i tradizionali riti religiosi saranno accompagnati da momenti di svago, senza dimenticare l’impegno sociale. Le serate di venerdì e sabato avranno inizio alle ore 20 e continueranno con la musica del maestro Iacentino il primo giorno e del maestro Espedito De Marino il secondo giorno. Ovviamente il cuore della festa è la funzione religiosa, che sarà celebrata domenica 5, alle ore 10, nel Parco sul mare di Villa Favorita. Al termine della Santa Messa i pescatori, in processione con i loro pescherecci, porteranno una corona d’alloro al Santuario marino in località Punta Quattroventi. La festa si concluderà nel parcheggio Europeo, con la sagra del pesce e con il concerto del maestro Antonio Siano. L’evento rientra nell’ambito del progetto Oasi, promosso dai volontari della Croce Rossa locale con l’obiettivo di realizzare un centro polifunzionale per l’accoglienza e l’assistenza di tutte le persone a rischio. La mostra di artigianato sarà allestita e curata dall’associazione culturale “Hobbisti Millemani”. MARIA CONSIGLIA IZZO