A cura della Redazione
Trecase. Aniello Gargiulo nuovo parroco a "San Gennaro" Cambio di guardia alla chiesa madre trecasese di “Santa Maria delle Grazie e San Gennaro”. Don Raffaele del Duca, che da questo mese di luglio, su nomina del Cardinale Crescenzio Sepe, è stato trasferito a reggere la chiesa “Sant’Antonio a Brancaccio”, a Torre del Greco, ha lasciato la comunità dopo 24 anni di sacerdozio e al suo posto è subentrato don Aniello Gargiulo (nella foto) proveniente dalla Chiesa “Santa Croce”, sempre di Torre del Greco. E proprio domenica scorsa, in prosieguo alla celebrazione della Santa Messa vespertina officiata da Sua Eccellenza Antonio Di Donna, vescovo ausiliario della Diocesi di Napoli, è avvenuta la presentazione ufficiale del nuovo arrivato nella chiesa principale trecasese. Don Aniello Gargiulo, già valido collaboratore di mons. Giosuè Lombardo presso la Basilica Pontificia ”Santa Croce” nonché coordinatore di molteplici attività artistiche musicali e spirituali; si è reso sempre disponibile ed in modo ancora più speciale con i giovani del territorio. Proviene dalla scuola del Beato Vincenzo Romano " Lu prevete faticatore " ed è quindi, sicuramente, un’ ottima garanzia sia per il futuro che per lo sviluppo della comunità di Trecase. Da sottolineare la sua giovane età (appena 42 anni). Sarà lui che dovrà portare avanti i progetti lasciati in eredità da padre Raffaele del Duca (in primis la ristrutturazione della canonica e dell´oratorio per cui sono già disponibili i fondi per i lavori necessari che coordinerà l´architetto Gianfranco Marino). Con una missiva letta da Eduardo Villano, Segretario del Consiglio Pastorale, tanta la disponibilità offerta al nuovo parroco per proseguire le attività parrocchiali nel cammino che porta a Cristo. NINO VICIDOMINI