A cura della Redazione
Pompei. La clinica veterinaria va a pieno ritmo Con un intervento chirurgico eseguito dal dottor Espedito Tessieri presso la clinica veterinaria di Pompei, nei giorni scorsi é stata salvata la vita ad un cucciolo di otto mesi, rinvenuto in prossimità di Pimonte. L’animale riportava numerose ferite da arma da taglio sulla testa e sulla regione dorsale. Si tratta dell’ennesimo deprecabile atto operato da persone senza cuore ai danni di esseri indifesi. Il povero animale, nel corso dell’operazione, ha ricevuto più di 150 punti di sutura. E’ stato necessario ricostruire i muscoli della faccia e della testa. Successivamente, prima della sutura cutanea con chirurgia plastica, il cucciolone è stato sottoposto a terapia antibiotica, antiemorragica e reidratante. Lieto fine per l’animale che ha ripreso la sua vita normale ed è in attesa di ricevere l’affetto che merita. Altra bella storia della clinica veterinaria di via Acquasalsa ha riguardato l’intervento chirurgico per salvare la vita ad una cagna vittima d’incidente stradale. Le é stato applicato un fissatore esterno e centro midollare. Quaranta giorni di degenza, con un appropriato programma di fisioterapia e radiografie di controllo per verificare il processo di calcificazione, prima della sua completa guarigione. Grazie al suo carattere docile e giocherellone la simpatica amica a quattro zampe ha trovato presto adozione. Sono due esempi a lieto fine dell’encomiabile attività svolta in via continuativa dalla Clinica Veterinaria di Pompei, fiore all’occhiello dell’ASL Napoli 3 Sud, struttura fortissimamente voluta dal Direttore del Dipartimento di Prevenzione, dottore Luciano Scatola. Presso lo stesso dipartimento è stata attivata l’Anagrafe Canina di cui è referente il dottor Felice Casalino. Si tratta di uno strumento indispensabile per rintracciare in tempo reale gli animali smarriti o abbandonati. Il reintegro di Scatola alla direzione dipartimento di prevenzione dell’Azienda Sanitaria n°3 ed a quella del servizio di sanità animale ha significato la ripresa del monitoraggio sul randagismo conseguentemente la riapertura della clinica veterinaria di Pompei. In questi mesi sono stati sterilizzati gratuitamente, sotto la direzione del dottore Giuseppe Sorrentino, oltre 400 animali randagi. Inoltre sono stati applicati 2000 microchip. Sono in tutto 45 gli interventi di pronto soccorso su cani feriti, vittime di incidenti stradali o della cattiveria umana. MARIO CARDONE