A cura della Redazione
Boscoreale. Rifiuti, nuovi controlli sugli autocompattatori Sono scattati, nella notte tra il 23 e il 24 aprile scorsi, nuovi controlli sui camion diretti alla discarica rifiuti di Terzigno, nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio. Questa volta si è trattato di un’azione congiunta degli uomini della Polizia Locale di Boscoreale e Terzigno, accompagnati sul campo dai rispettivi sindaci Gennaro Langella e Domenico Auricchio, che hanno effettuato, dalle 3.00 alle 8.00, posti di blocco su Via Panoramica e su Via Zabatta. La Polizia Locale di Boscoreale, con un pattuglione di cinque uomini coordinati dal comandante, ha controllato complessivamente circa quaranta automezzi tra autocompattatori e TIR, elevando circa trenta verbali per svariate violazioni al codice della strada. Ad affiancare gli agenti della Polizia Locale anche i tecnici dell’ARPAC e dell’ASL competente per territorio che, per le loro competenze, hanno effettuato controlli mirati sul contenuto di alcuni automezzi direttamente nella discarica ex SARI. Diversamente dal blitz del 10 aprile scorso, non sono state rilevate perdite di percolato dagli automezzi. “Continua la nostra azione, con l’adozione delle iniziative di nostra competenza, tesa a vigilare sui camion diretti alla discarica di Terzigno - ha affermato il sindaco Gennaro Langella -. Come avevamo annunciato abbiamo coinvolto anche l’ARPAC e l’ASL, i cui tecnici per avere accesso alla discarica hanno dovuto fare ricorso ad autorizzazione del magistrato, al fine di avere un controllo globale sulle attività che si svolgono in discarica e sui mezzi che trasportano i rifiuti. Posso assicurare – ha concluso il sindaco - che terremo alta la guardia, e continuerò a disporre controlli mirati su tutti gli automezzi che attraversano il territorio di Boscoreale”.