A cura della Redazione
Boscotrecase. Grande successo per la Festa del Piennolo Confermando l’appuntamento per il prossimo anno per festeggiare la concessione definitiva del marchio D.O.P. al pomodorino vesuviano (il cui iter si concluderà il prossimo 15 dicembre), si è conclusa la sesta edizione della Festa del Piennolo di Boscotrecase. La kermesse, organizzata dall’Associazione ViviBosco, che ha avuto luogo lo scorso week-end, ha riscosso una forte partecipazione di pubblico, oltre alle degustazioni ed alla promozione diretta delle tradizioni e delle tipicità locali, l’edizione 2009 della Festa del Piennolo ha vissuto certamente i suoi due momenti istituzionalmente più importanti nella sfida gastronomica “Boscotrecase… in cucina” e nel convegno divulgativo. Una vera e propria competizione gastronomica, con tanto di giuria di eccellenza e giuria popolare, organizzata assieme alla direzione del Premio Gastronomico Regionale “Piennolo d’Oro”, ha impresso il marchio di qualità alle “signore” del gruppo dedito alle preparazioni culinarie ed alle degustazioni. Queste ultime, che hanno preparato per l’occasione un ragù al piennolo con stoccafisso ed olive nere, hanno sfidato lo chef Agostino Iacobucci, che ha presentato, invece, delle pennette con amatriciano di piede e muso, pomodorini del Piennolo e pecorino di laticauda. Per la composizione della giuria di eccellenza, sono intervenuti: Cav. Giuseppe Di Napoli, Consigliere Internazionale A.M.I.R.A.; Dario Duro, segreteria AMIRA, De Simone dell’Associazione Italiana Sommelier – Comuni Vesuviani; Ciro Di Dato, presidente Assoimpero e Luigi Di Maria, direttore responsabile del mensile “Obiettivo: Campania, Sapori e Tradizioni”. Inoltre, è stato dato molto spazio alla divulgazione ed all’informazione attraverso la realizzazione del convegno dal tema: “Pomodorino del Piennolo verso la DOP: qualità gastronomiche e nutrizionali”. L’incontro-dibattito ha visto la partecipazione, inoltre, di Catello Pane (agronomo); Angela Perenze (Regione Campania, funzionario STAPA CePICA di Napoli) e Andrea Riccio (Patron Premio Gastronomico Regionale “Piennolo d’Oro”). Dopo il convegno, ampio spazio alle degustazioni. Un programma di tutto rispetto, allestito per la celebrazione di uno dei prodotti più tipici dell’area vesuviana, ha cadenzato la due giorni vesuviana. Suggestivo il Mercatino dei Prodotti Tipici Vesuviani ed il Percorso dei Mestieri che si districava nell’incantevole vicoletto Borzacchini. Interessante la mostra “dai giochi del passato…la speranza nel futuro” curata dell’Associazione Chrysos. Mentre è stata avvincente la seconda edizione dei Giochi Antichi tra le contrade di Boscotrecase. La disfida goliardica organizzata con lo staff della Contrada Torretta di Donato Paduano, ha visto prevalere i colori della contrada Casavitelli. FRANCO M.