A cura della Redazione
Pompei. Venerdì primo consiglio comunale Venerdì 3 luglio, presso la sede municipale di Palazzo De Fusco, si insedierà ufficialmente la nuova Assise consiliare. Nuovi volti e diversi già noti, siederanno tra i banchi del neo governo presieduto dal rieletto avvocato Claudio D’Alessio. Alla convocazione delle ore 11,00 è prevista un’affollatissima partecipazione della cittadinanza. A tal proposito, è al lavoro già da diverso tempo una perfetta macchina cerimoniale. La sala consiliare ospiterà gli eletti della ultima consultazione dello scorso 6 e 7 giugno, date in cui la coalizione del centrosinistra della città mariana ottenne uno strepitoso 61,06% di preferenze, portando sul carro dei vincitori l’uscente fascia tricolore D’Alessio. Il legale pompeiano potrà contare su una nutrita rappresentanza di ben 14 consiglieri della maggioranza ed appena sei della opposizione, che avranno il delicato compito di "opposizione di una roccaforte grande ed unita - come dichiararono alcuni degli esponenti politici vincenti durante una conferenza stampa". Sarà senza dubbio un D’Alessio bis molto importante quello che attende la nuova compagine del Municipio di Piazza Bartolo Longo, composto da grandi impegni e altrettanti progetti che dovranno essere edificati con la massima responsabilità, partendo proprio da quelle basi poste nell’ultimo quinquennio dall’uscente governo locale. “E’ stato un risultato del tutto soddisfacente - dichiarò il neo sindaco durante la conferenza stampa di presentazione - al quale siamo obbligati a rispondere con immediatezza, proseguendo con gli stessi principi e criteri del passato. Le idee ce le abbiamo, ora dobbiamo proseguire” . Da venerdì siederanno tra i banchi dell’Assise consiliare anche i diretti candidati a sindaco, tra cui ricordiamo il chirurgo neurologo Michele Genovese per il PDL e l’altro sfidante Giuseppe Tortora. Con la fascia di capitano il D’Alessio è pronto a scendere in campo con la neo squadra governativa, nata dalla libera e democratica volontà del popolo di Pompei. BORPA