A cura della Redazione
Pompei. Una lapide per le vittime del nazismo Una lapide all’ ingresso degli Scavi in Viale delle Ginestre “per non dimenticare le vittime innocenti dei lager nazisti”. Ad Aniello Cicalese e Domenico Paduano, i due compianti pompeiani, l’Amministrazione Comunale della città mariana pone una lapide in loro memoria. La neo riconfermata compagine governativa, diretta dal sindaco Claudio D’Alessio, in una solenne cerimonia inaugurerà lunedì 29 giugno prossimo alle ore 18,00, la lastra marmorea in memoria delle due “Medaglia d’onore” conferite dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Durante l’ultimo conflitto mondiale, il Cicalese e il Paduano, “fulgido esempio per tutti” – come li definisce il primo cittadino - furono prigionieri rispettivamente nei campi di concentramento nazisti di Lubecca e di Amburgo, e “come gli Apostoli Pietro e Paolo che con il martirio a Roma, sigillarono la loro testimonianza al Maestro - ha sussurrato un anonimo ex reduce della seconda guerra mondiale, - i nostri Aniello e Domenico, con il loro immane sacrificio, hanno voluto sigillare la loro testimonianza alla libertà e all’amore della nostro amata Patria”. Paolo Borrelli