A cura della Redazione
Pompei. Grande successo del Forum dei giovani Il Forum dei giovani di Pompei, con gli oltre 500 iscritti, si è piazzato al primo posto tra quelli che si sono costituiti in tutte le città d’Italia, nonché tra tutti i siti su Facebook di Pompei. I giovani della città vesuviana hanno preso l’abitudine di diffondere le loro iniziative sul web ma ospitano sul loro sito anche le iniziative di tutte le altre associazioni del territorio. La rete come strumento di comunicazione è uno dei presupposti sempre sostenuti dal Forum dei Giovani di Pompei. Basta digitare nel campo ricerca le parole “Forum dei Giovani” e apparirà il gruppo, che negli ultimi tempi è sempre più numeroso “Non siamo i primi a sostenere l’importanza della rete come strumento di comunicazione, sappiamo bene che internet ha oggi giorno un ruolo fondamentale per l’informazione – ha sostenuto Dario Sabini, coordinatore del Forum dei Giovani –. Ci stiamo attivando, anzi, stiamo facendo di più: abbiamo creato uno spazio libro e dato la voce ai ragazzi che vogliono dire pubblicamente il proprio pensiero su questioni d’interesse locale o nazionale. Uno spazio dove possiamo interagire, fare proposte e magari anche stringere delle amicizie”. “Siamo contenti che si siano iscritti così tanti giovani di Pompei – ha sostenuto Rosy Staibano, membro del Forum –è un segno di forte identità locale, fra i ragazzi si diffonde “l’invito” e i ragazzi si iscrivono Forum. Vuol dire che ne traggono utili consigli – ha spiegato - per esempio, cosa fare nel weekend, una delle nostre rubriche fisse – e quindi apprezzano le nostre proposte”. “Per quanto riguarda le nostre iniziative – è intervenuta Maria Rosaria Napoli, altra attiva componente del Forum - abbiamo cercato più volte, negli ultimi tempi, di relazionarci con l’amministrazione, per portare loro le nostre numerose istanze – ha sostenuto - abbiamo fatto fronte a mille “imprevisti”, se cosi si può dire, ma non siamo riuscito a trovare risposte concrete alle nostre legittime aspettative - ha concluso -. Speriamo di avere quanto prima un colloquio con il Sindaco Claudio D’Alessio per discutere illustrare la validità delle richieste che abbiamo avanzato da tempo, quali un sito internet, ma soprattutto un capitolo di spesa riservato alle nostre attività nel bilancio del Comune, oltre la presentazione del regolamento del Forum - ha reclamato – sono proposte di legittima partecipazione civile alle quali sino ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna risposta ufficiale”. MARIO CARDONE