A cura della Redazione
Pompei. L´avv. Nino Coccoli candidato a sindaco per il PdL Una larga fetta di tesserati di F. I., partiti quali Alleanza di Centro, Italiani nel Mondo, Circolo della Libertà, Democrazia Federalista Campania, liste civiche quali Progetto Pompei e Rinnovamento pompeiano decidono di scendere in campo indicando il loro candidato a Sindaco della città di Pompei per la prossima tornata amministrativa. favore, che sappia spendere non soltanto le risorse politico-elettorali che gli provengono dalle liste della coalizione che lo sostiene, ma anche la propria capacità di far presa sull´elettorato "incerto" producendo quel "valore aggiunto" che i processi di personalizzazione della politica tenderebbero a sollecitare. Dando per scontato che ci sia un interesse del nostro gruppo politico al dialogo e al confronto, riteniamo che per il centrodestra siano maturi i tempi di porsi seriamente il problema di come presentarsi alle prossime elezioni amministrative, avendo come obiettivi il successo elettorale e le responsabilità del futuro governo cittadino. La strada per cambiare Pompei, liberarla dal degrado civile e morale e dall’illegalità diffusa in cui è stata relegata in questi ultimi cinque anni è spianata benché difficile da percorrere. Tuttavia riteniamo sia doveroso da parte nostra, dopo tanti anni che ci hanno visti protagonisti di battaglie politiche impegnative e di successo, mettere a disposizione la nostra esperienza, proponendo un nostro candidato pronto ad affrontare la competizione elettorale e, in caso di vittoria, ad amministrare il paese con vigore e vivacità. Va da se che la nostra “coalizione” targata PDL, è ricca di persone capaci e di esperienza politica di lungo corso. Un valore aggiunto che ci ha portato a spingere per una preventiva scelta di campo a sostegno dell’avv. Nino Coccoli (nella foto), che riteniamo essere il nostro leader, quale candidato a sindaco della città di Pompei. Un progetto e un investimento lungimirante, puramente politico, nato soprattutto dall’ascolto dei cittadini “sostenitori”, espressione di un impegno che scaturisce dalla costante passione e dalla promozione del bene comune. Il dato politico cittadino che più di tutti risalta in questi giorni è quello che riguarda la difficoltà delle formazioni politiche locali a farsi ispiratrici di un progetto credibile, capace di trovare espressione in una candidatura per la prossima tornata amministrativa. Le attese degli elettori, come sempre, sono per l’individuazione di un candidato sottratto alla mediazione dei partiti, in grado di incontrare il loro favore, che sappia spendere non soltanto le risorse politico-elettorali che gli provengono dalle liste della coalizione che lo sostiene, ma anche la propria capacità di far presa sull´elettorato "incerto" producendo quel "valore aggiunto" che i processi di personalizzazione della politica tenderebbero a sollecitare.. Dal canto nostro, l’avv. Coccoli, seppur relativamente giovane, è dimostrazione di grande levatura morale ancorché dotato di un rassicurante bagaglio intellettuale, a dispetto della relativa giovane età. Da sempre Coccoli risulta impegnato in politica, a cominciare dall’esordio in Forza Italia, nel lontano 94 come responsabile giovanile, per poi passare a ricoprire l’incarico di coordinatore cittadino sempre di F. I. fino al settembre 2006. Dal 2006 ad oggi è stato un costante riferimento per una larga fetta di cittadini, che hanno visto nella sua persona l’unico baluardo certo contro le angherie amministrative dell’attuale compagine amministrativa di centro sinistra. La nostra vuole essere una scelta ponderata; capace di restituire un segnale di democraticità alla cittadinanza, mettendo a disposizione l’esperienza maturata in questi duri anni di opposizione. Senza voler peccare di presunzione, riteniamo che Coccoli possa essere un candidato capace, pronto ad affrontare il giudizio degli elettori a testa alta, senza ombre e pregiudizi di sorta; sicuro artefice di uno stile di governo cittadino; garanzia di trasparenza e capacità amministrativa. Dunque un candidato espressione di una coalizione che si riconosce nei valori del PdL, formata da componenti politiche di rilevanza istituzionali unitamente a movimenti della cosiddetta società civile, che condividono i medesimi valori: una garanzia di coesione e affidamento nelle scelte collegiali. L’entusiasmo e la passione ci spingono a fare di più e meglio stando ben attenti al dialogo e al confronto. COMUNICATO STAMPA