A cura di Rosa Ambrosio

Campo nomadi, al via lo smantellamento. Ieri, giorno dell'Epifania, le ruspe sono entrate in azione nell'area di via D'Angiò a Torre Annunziata ed hanno iniziato l'abbattimento di tutte le opere abusive che negli anni sono state realizzate all'interno dell'ex macello comunale.

Le ultime famiglie di nomadi hanno lasciato il campo qualche giorno prima, trasferendosi altrove (una buona parte di esse ha trovato sistemazione nell'ex scuola media Morrone di Largo Genzano).

Sul posto erano presenti il sindaco Giosuè Starita, l'assessore alla Polizia municipale Michele Pagano, i tecnici comunali e i vigili urbani, diretti dal tenente Antonio Virno.

Abbattuto, così, l'ultimo ostacolo per il completamento del tratto finale della bretella porto-autostrada. 

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook