A cura della Redazione
Servizio idrico, recupero partite pregresse: differimento al 9 maggio Proroga dei pagamenti per il recupero di partite pregresse ante 2012 disposti dalla GORI, società che gesticse il servizio idrico nei Comuni dell´Ato3 Campania, tra cui anche Torre Annunziata. Il termine è stato ulteriormente differito al prossimo 9 maggio. Nel frattempo, l’Autorità Energia Elettrica e Gas, che sovraintende anche al settore dei Servizi Idrici, ha avviato un procedimento amministrativo su scala nazionale volto alla “realizzazione di sistemi solidaristici di perequazione economica e finanziaria a valere sulle tariffe del Servizio Idrico Integrato”, con l’obiettivo di rendere maggiormente sostenibile la rateizzazione degli importi relativi alle cosiddette “Partite Pregresse” che gli utenti sono chiamati a pagare e garantendo l’equilibrio economico-finanziario del gestore. Nell’Ato 3 Campania l’equilibrio economico-finanziario della gestione del S.I.I. presenta elementi di criticità legati alla sostenibilità sul piano sociale delle attività di recupero delle “Partite Pregresse 2006-2012”. «Sulla base delle citate criticità - si legge in una nota della GORI -, che possono configurare un valido presupposto per l’accesso alle misure di perequazione finanziaria che l’AEEGSI attiverà nelle more della conclusione del procedimento amministrativo avviato, la struttura commissariale dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano ha intenzione, pertanto, di rivolgere istanza in tal senso all’Autorità. Al fine di formalizzare, dunque, la suddetta richiesta e fornire all’AEEGSI i tempi tecnici per il relativo riscontro, la struttura commissariale dell’Ente ha chiesto a GORI di differire l’attività di riscossione delle partite pregresse. GORI accoglie la richiesta di differire la riscossione delle suddette fatture sino al 9 maggio 2015».