A cura della Redazione
Mercato giornaliero, intesa con i venditori ambulanti: riprendono le attività Da martedì 3 marzo, il mercato giornaliero all´esterno dello stadio Giraud di Torre Annunziata tornerà a svolgersi regolarmente. L´annuncio è dell´assessore al Commercio del Comune oplontino, Carlo Iavarone, che ha incontrato i venditori ambulanti a Palazzo Criscuolo. "Gli operatori hanno sanato la loro posizione e l´ufficio Suap ha provveduto al rilascio delle licenze ai quindici assegnatari degli spazi predisposti dal Comune - ha spiegato Iavarone -. Sottolineo che non c´è stata alcuna riunione tra i mercatari ed il sindaco Giosuè Starita. Io, insieme alla dottoressa Anna Pesacane (responsabile del Suap, ndr), ho ricevuto uno ad uno i venditori. Finalmente - conclude l´assessore - dopo anni le posizioni sono state regolarizzate, con benefici sia per i commercianti, che potranno così svolgere la loro attività nel rispetto della legge, che per il Comune, che incasserà 100 mila euro l´anno dalle licenze". La vertenza con i venditori ambulanti era sorta lo scorso sabato, allorquando l´amministrazione non aveva dato il via libera alla fiera giornaliera. I mercatari avevano pagato in ritardo le autorizzazioni, e non c´era stato tempo per il relativo rilascio delle stesse. Ora, invece, la situazione è tornata alla normalità e dal 3 marzo il mercato giornaliero riprenderà la sua normale attività. Pugno duro, tuttavia, l´assessore lo annuncia nei confronti di coloro che non saranno in regola. Si va dai 5 mila euro di sanzione alla confisca delle attrezzature e della merce.