A cura della Redazione
L´addio a Maria Cuccurullo, intellettuale torrese sempre legata alla sua terra E’ deceduta oggi a Torre Annunziata Maria Cuccurullo, intellettuale torrese che si trasferì a Milano negli anni ´60 insieme ad altri della sua stessa generazione, come Mario Lettieri. Alcuni di loro, tra i quali lo stesso Lettieri, tornarono a casa perché non riuscirono a separarsi definitivamente dal legame col territorio e dal suo eccezionale clima. Altri tennero duro. Restarono a Milano dove a poco a poco si affermarono in vari settori. Nello stesso tempo, per mitigare la nostalgia, costituirono un “circolo” che coltivò, insieme alla tradizione oplontina, la cultura dell’accoglienza nei confronti dei giovani delle generazioni successive che negli anni dopo i ´60 hanno fatto una scelta di vita simile alla loro. A quei tempi chi da Torre decideva di prendere il treno per Milano ha trovato sempre sul posto persone come Maria Cuccurullo, disponibile ad offrire ospitalità per i primi giorni di permanenza e buoni consigli per trovare un lavoro. Erano altri tempi. Fino agli anni´ 90 il merito aveva ancora un suo valore e se un professionista torrese impegnava la sua parola per segnalare un giovane, si assicurava prima che non gli facesse fare brutta figura. Maria Cuccurullo (come Lettieri) diede inizio alla sua attività editoriale presso la Mondadori. Proseguì negli anni successivi nel Saggiatore, poi passò alla casa editrice Domus. Infine fu assunta alla Rizzoli. Nel 2011 è andata in pensione da capo redattrice della Bur. Nei cinquanta anni trascorsi a pieno ritmo nel settore editoriale (dal boom economico alla depressione) ha conosciuto le star del giornalismo e della cultura nazionale e molti politici di fama. Ha coltivato l’orgoglio di essere stata tra coloro che hanno segnalato nella commissione “Opere Prime” il famoso libro della concittadina ed amica d’infanzia Maria Orsini Natale, anche lei per un certo periodo parte viva del famoso “circolo” dei torresi trapiantati a Milano, che tutt’oggi vive e si rinnova nei ranghi, anche se i tempi, i sentimenti e le abitudini della gente sono profondamente cambiati. Da un paio d’anni Maria Cuccurullo è tornata a Torre Annunziata a trascorrere gli ultimi giorni di vita vicino al nipote Luca ed agli altri nipoti Giuseppe, Melina e Letizia (residenti in comuni vicini, tutti e quattro figli di sua sorella Giuseppina e del pittore Pasquale Vitiello). MARIO CARDONE twitter: @mariocardone2