A cura della Redazione
Progetto di assistenza sociale "Home Care Premium", domande entro il 27 febbraio Scadrà il prossimo 27 febbraio, alle ore 12, il termine ultimo per la presentazione delle istanze di partecipazione al progetto "Home Care Premium" promosso dall´Inps e relativo all´anno 2014. All´iniziativa di assistenza sociale ha aderito anche l´Ambito Sociale N30, di cui Torre Annunziata è il Comune capofila. Per tale motivo, possono inoltrare domanda i cittadini residenti nei Comuni di Torre Annunziata, Boscoreale, Boscotrecase e Trecase. Il progetto, finanziato con fondi Inps, è rivolto ai dipendenti ed ai pensionati utenti dell’INPS-Gestione Dipendenti Pubblici (ex INPDAP), ai loro coniugi conviventi ed i familiari di primo grado. Sono ammessi al beneficio anche i giovani minorenni orfani di dipendenti o pensionati pubblici. Il progetto prevede l´erogazione di assistenza domiciliare in favore di persone non autosufficienti con disabilità psichiatriche, fisiche e motorie; progetti in favore di giovani studenti con disagi cognitivi e psichiatrici per l’assistenza e l’integrazione scolastica; interventi economici interventi in favore di persone non autosufficienti residenti presso strutture residenziali e per i quali sia stata valutata l’impossibilità di assistenza domiciliare. Per l’anno 2014 è stata autorizzata una capienza fino a 120 posti. Tutte le persone prese in carico saranno seguite da operatori specializzati mediante progetti individualizzati di assistenza. La domanda di assistenza domiciliare deve essere presentata dal richiedente esclusivamente per via telematica, pena il rigetto della stessa, accedendo dalla home page del sito istituzionale www.inps.it seguendo il percorso: Servizi on line – Servizi ex Inpdap. Accedendo all’area riservata, con PIN on line, si è automaticamente riconosciuti come utenti e comparirà, tra le voci di menù, la possibilità di inviare la domanda per il presente avviso. Entrando alla voce “Inserisci domanda” sarà visualizzato il modello da compilare, in cui compaiono già i dati identificativi del soggetto richiedente e del soggetto titolare del diritto. Dovranno necessariamente essere inseriti recapiti telefonici mobili e di casella di posta elettronica (e-mail) al fine di agevolare i contatti con l’Istituto. Nella sezione successiva del modulo di domanda sarà possibile identificare il soggetto beneficiario per cui si richiede l’assistenza domiciliare, nel caso in cui non coincida con il soggetto richiedente. Dopo l’invio telematico della domanda, l’Istituto trasmetterà una ricevuta di conferma all’indirizzo e-mail indicato nell’istanza medesima. La domanda inviata è visualizzabile attraverso la funzione “Visualizza domande inserite”, all’interno della medesima Area Riservata.