A cura della Redazione
Mercato giornaliero trasferito dinanzi ai box commerciali di via Tagliamonte Il mercato giornaliero cambia zona. L´annuncio è dell´assessore al Commercio del Comune di Torre Annunziata, Carlo Iavarone. «Abbiamo adottato una soluzione condivisa dagli stessi operatori - ha spiegato l´esponente dell´esecutivo Starita -, con grande soddisfazione per entrambi le parti». Gli stands, suddivisi tra generi alimentari ed abbigliamento, ed attualmente collocati nell´area antistante il settore Tribuna dello stadio Giraud, saranno posizionati dinanzi ai box commerciali di via Tagliamonte, nei pressi del settore Distinti dello stesso impianto sportivo. Tredici in tutto gli stalli che il Comune provvederà ad attrezzare, quanti sono gli assegnatari di un vecchio bando indetto dall´Amministrazione comunale che risale agli inizi del 2000. «Il mercato giornaliero, dove era attualmente collocato, era diventato una sorta di zona franca, con oltre cinquanta postazioni -. prosegue l´assessore Iavarone -. Non c´era regolamentazione. Ora, invece, il tutto sarà approntato rispettando le regole e garantendo il diritto degli assegnatari del vecchio bando». Scartata, dunque, l´ipotesi, inizialmente paventata, di trasferimento nel piazzale dell´ex Lido Santa Lucia, in viale Cristoforo Colombo (litoranea Marconi). Con questo provvedimento inizia a delinearsi il futuro dei mercati, giornaliero e settimanale, che si svolgONO nei pressi dello stadio. Con l´apertura delle due nuove torri del Tribunale, ed il conseguente incremento di traffico veicolare, accompagnato dalla necessità di reperire posti auto da adibire alla sosta, per i quali sono stati allestiti oltre trecento stalli a pagamento nell´area del "Giraud", prende corpo il riassetto commerciale dell´intera zona nord della città. Ora toccherà al mercato del venerdì, anch´esso in procinto di essere trasferito da via Tagliamonte. Fino al 30 gennaio prossimo continuerà a svolgersi in orario pomeridiano, nell´attesa che l´Amministrazione individui la nuova area in cui collocarlo che, verosimilmente, sarà rappresentata dall´ex Stazione Marittima di via D´Angiò.