A cura della Redazione
"Notte Bianca" a Torre Annunziata, Ciro Immobile: "Io ci sarò, non mancate!" "Non mancate. Io ci sarò!". Con questo messaggio, Ciro Immobile, attaccante del Borussia Dortmund e della Nazionale italiana, attraverso un video su Facebook, invita i cittadini di Torre Annunziata e degli altri Comuni campani a partecipare in massa alla Notte Bianca del 23 dicembre, che vedrà la città oplontina "illuminarsi" di luci e colori per un evento destinato ad accendere la vigilia delle festività natalizie. Animazione, spettacoli, concerti, il mercato del pesce dell´Annunziata, isole pedonali su corso Umberto e corso Vittorio Emanuele. Sono gli ingredienti che renderanno indimenticabile la kermesse, organizzata dall´Amministrazione comunale in collaborazione con LA Management e FDM Productions, e l´Associazione Commercianti. Eventi clou in piazza Cesarò, con il concerto di Monica Sarnelli, e piazza Giovanni XXIII della Pace, con il cabaret degli Arteteca da "Made in Sud". "La notte bianca è stata un omaggio a tutti i torresi senza distinzione alcuna, in modo da sensibilizzare tutti i cittadini ad accogliere le iniziative come opportunità di aggregazione e di confronto, non come un disturbo - ha commentato l´assessore al Commercio, Carlo Iavarone -. Il successo di questa iniziativa, la prima del suo genere nella nostra città - dimostrerà che gli elementi sui quali abbiamo puntato sono quelli giusti. Qualcuno certamente potrà dire che la “formula“ sarà nel tempo migliorabile e implementabile, ma la vera novità viene dal fermento dal basso, dalla partecipazione di tantissimi esercizi commerciali e di tanti cittadini che ci stanno mostrando il coinvolgimento di zone della città solitamente meno frequentate, creando un’atmosfera molto bella in tutto il territorio cittadino. Torre Annunziata è una città bellissima - prosegue l´assessore -, è una città del Sud e come il Sud vive tutte le sue contraddizioni. Ci esaltiamo per una giornata di sole o ci inebriamo alla visione dello scoglio di Rovigliano ma allo stesso tempo ci deprimiamo di fronte alla prima situazione difficile. La notte bianca deve essere per noi occasione di ripetere quanto affermò Alessandro Magno al suo esercito a Gaugamela: “ …quando un domani tornerete nelle vostre case dalle vostre famiglie, potrete dire c’ero anch´io!”.