A cura della Redazione
Autostrada A3, apre il casello Torre Est. Collegherà il nuovo centro commerciale C’è un nuovo svincolo sull’A3, si chiama «Torre Annunziata Est». Si trova subito dopo il casello di Pompei ovest in direzione Napoli, all’altezza dell’ex Autogrill. Collega i comuni dell´area vesuviana, ed il Centro commerciale Oplonti di via Andolfi. E’ stato inaugurato venerdì sera, a tempo di record, subito dopo la firma del certificato di agibilità rilasciato per la rampa di collegamento autostradale con le rete viaria dei centri vesuviani. Era il febbraio del 2012 quando la Oplonti srl, proprietaria del suolo, avviò i contatti con la società Autostrade meridionali per la realizzazione di uno svincolo che permettesse a chi procede in direzione Napoli di accedere direttamente alla cittadella commerciale di prossima apertura. Da ieri il nuovo svincolo è realtà Il nuovo svincolo renderà facilmente raggiungibili, oltre la zona sud del comune di Torre Annunziata, anche Boscoreale, Boscotrecase, Terzigno e tutti gli altri paesi vesuviani, evitando il transito nei centri urbani e dunque l’incremento di traffico veicolare e l’inquinamento. Un grosso vantaggio per i residenti. Naturalmente, beneficerà dell´opera autostradale anche il nuovo parco commerciale Oplonti all´interno del quale sorgerà il Centro che conterrà i punti vendita Leroy Merlin (la cui apertura è prevista per marzo 2015), Euronics, McDonald’s, Piazza Italia, Scarpe & Scarpe, che si uniranno al punto vendita Ovviesse, che ha aperto i battenti da qualche mese. Le auto non andranno ad intasare le vie interne per raggiungere la cittadella commerciale, con le inevitabili paralisi nelle ore e nei giorni di punta. L’opera, come accennato, rientra nel progetto di urbanizzazione di Pompei 2000, il mega parco che sarebbe dovuto sorgere nell’area della ex Tecnotubi Vega: «Sì - conferma l’amministratore unico di Pompei 2000, Luigi Caso -, il nuovo svincolo è il primo di un percorso di urbanizzazione il cui progetto prevede la costruzione di strade, impianti, e strutture di arredo urbano, finalizzate a quello che poi sarà il parco commerciale nell’area ex Tecnotubi. Sicuramente - continua Caso - il nuovo svincolo rappresenta un valore aggiunto per la città e per tutta la zona sud di Torre Annunziata, con la possibilità di raggiungere in pochissimo tempo i paesi vesuviani, uscendo direttamente su traversa Andolfi, raggiungere subito il centro della città, senza andare ad intasare il traffico cittadino». Per il sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita si tratta di una «grande opportunità logistica strutturale importante per la comunicazione tra Torre e i paesi vicini. Un passo importante per l’apertura del centro commerciale, nuovo punto di sviluppo che si insedierà a ridosso di un´area difficile come quella del rione Penniniello. Progetto Pompei 2000? Ragioniamo passo dopo passo e non precorriamo i tempi. Di fatto si apre uno scenario per la rinascita della città, che malgrado continui a vivere difficoltà contingenti, sta lentamente crescendo aprendo nuovi scenari per una nuova occupazione». MAURIZIO SANNINO