A cura della Redazione
Fiume Sarno, il Pd presenta il dossier. Incontro al Comune di Torre Annunziata Si svolgerà sabato 15 novembre, alle ore 10,30 presso la sala consiliare del Comune di Torre Annunziata in corso Vittorio Emanuele, la presentazione del "Dossier Sarno" curato dal PD Campania. Il Documento contiene una sintesi dei ritardi e delle criticità che si stanno registrando nelle opere per il disinquinamento del Sarno e della costa vesuviana, le ragioni delle critiche del PD al Grande progetto Sarno, le proposte di merito per completare le reti ed il ciclo di depurazione, per modificare profondamente il grande progetto Sarno, nonché un rendiconto delle iniziative politiche e istituzionali portate avanti dal PD in questi mesi. Cinquecentomila abitanti non ancora serviti dalla depurazione degli scarichi fognari lungo il bacino del Sarno e la costa vesuviana,opere per il dragaggio del fiume e delle vasche a monte di Poggiomarino in drammatico ritardi,assenza di manutenzione del fiume e dei canali sono questi i dati della storia ultraquarantennale del disinquinamento del Sarno e del Golfo. Risorse per oltre 400 milioni sono nella disponibilità della Regione per fogne e depurazione e vengono utilizzate con estrema lentezza da ARCADIS e dal settore ambiente della Regione Campania. L’Incontro sarà presieduto dal segretario del circolo del PD di Torre Annunziata, Ciro Passeggia, e sarà introdotto dal responsabile ambiente regionale Mauro Calatola. E’ prevista, tra gli altri, la partecipazione del capogruppo del PD alla Regione Campania Lello Topo, dei consiglieri regionali del Partito Democratico Antonio Amato e Donato Pica, dei parlamentari Luisa Bossa e Massimiliano Manfredi, del presidente della Provincia di Salerno e sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, del sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita, del Sindaco di Striano Aristide Rendina, del vice sindaco di Poggiomarino, Giuseppe Annunziata, del segretario provinciale del PD di Salerno, Nicola Landolfi, del responsabile grandi progetti del PD di Napoli, Mario Maffei, del responsabile ambiente del PD di Avellino, Mario Pagliaro.