A cura della Redazione
Approvata la delibera regionale: 12 milioni di euro per l´area di crisi torrese La giunta regionale della Campania ha finalmente firmato la delibera che assegna 12 milioni di euro all´area industriale di crisi di Torre Annunziata. Una boccata di ossigeno per le aziende esistenti sul territorio e per quelle che andranno ad insediarsi nei prossimi mesi. Lo stanziamento previsto servirà appunto ad incentivare l´occupazione, sia rimettendo nel circuito produttivo i lavoratori in cassa integrazione e in mobilità, sia creando nuovi posti di lavoro. Soddisfazione mista ad amarezza da parte del primo cittadino Giosuè Starita. «Mi chiedo - afferma - cosa possa fare di più un´Amministrazione che nel giro di pochi anni ha portato a Torre Annunziata oltre 75 milioni di euro: 33 milioni con il decreto dell´accelerazione della spesa; 12 milioni di euro per il contratto di quartiere Penniniello; 13 milioni di euro, più 7 milioni di prossima assegnazione, per la Zona franca urbana; ed infine 12 milioni di euro per l´area industriale di crisi. Resta l´amarezza che quest´ultimo stanziamento sia stato annunciato nel febbraio 2013, quando gli assessori regionali Nappi e Martusciello vennero a Palazzo Criscuolo per darci la buona notizia. Da allora sono trascorsi 21 mesi...".