A cura della Redazione
Unioni civili, «sì» dal Consiglio comunale di Torre Annunziata Il Consiglio comunale di Torre Annunziata ha approvato il regolamento che disciplina le unioni civili. Sarà istituito presso la Casa comunale il registro che, in sostanza, consentirà alle coppie di fatto, attraverso la trascrizione, di essere tutelate sul piano dei diritti anche se non hanno contratto matrimonio civile e/o religioso. Unica astensione sul provvedimento, quella del consigliere Marcello Vitiello. Il resto dell´Assise ha votato favorevolmente. Tra il pubblico, che ha assistito alla seduta del 3 novembre a Palazzo Criscuolo, era presente anche Antonello Sannino (nella foto panoramica, alla sinistra del sindaco Starita), presidente provinciale Arcigay, che ha preso la parola durante i lavori. «Sono orgoglioso di essere cittadino torrese perché oggi è stato approvato un atto di grande umanità - ha spiegato Sannino -. Su questo territorio l´Arcigay ha iniziato un lavoro anche su altre problematiche. Inoltre facciamo parte di Libera e lavoriamo a fianco di rifugiati e perseguitati politici. Ringrazio tutti i consiglieri comunali perché alla base di questo regolamento c´è la tutela della felicità del persone».