A cura della Redazione
Il Comune di Torre si scopre proprietario di un paradiso naturale a Sarno Una scoperta straordinaria è stata fatta dai consiglieri comunali della Commissione Bilancio e Patrimonio del Comune di Torre Annunziata. Stamattina, guidati dall´assessore al Ramo, Carlo Iavarone, hanno ammirato la bellezza di un patrimonio naturalistico ed immobiliare eccezionale, di cui è proprietario l´Ente oplontino. E´ situato in via Foce Sarno, nel comune di Sarno, ai piedi della montagna da cui sgorga il fiume. E´ racchiuso in un parco di circa 40 ettari, conosciuto come il "Parco dei Cinque Sensi". In tutto questo tempo, il Comune di Torre Annunziata non era a conoscenza del fatto di vantare diritti di proprietà sull´area. La scoperta è dell´assessore Carlo Iavarone, che ha effettuato un vero e proprio censimento dei beni patrimoniali del Comune, scovando un angolo di paradiso. E così, insieme ai consiglieri Rocco Manzo, Massimo Papa, Pietro Lucibelli, Marcello Vitiello ed Enzo Ascione, si è recato a visitare questa meraviglia. Hanno potuto ammirare torrenti, un casolare su due piani e perfino un castello medievale. «Invito i torresi ad andare a visitare quel luogo - dichiara entusiasta l´assessore Iavarone -. A breve ci incontreremo con gli amministratori del Comune di Sarno per definire una sinergia atta alla fruizione di questa straordinaria area». Nel Parco ci sono nidi di aquile, scavi di epoca romana, acque termali. Un paradiso terrestre, fino ad oggi sconosciuto ai più, che appartiene al popolo di Torre Annunziata.