A cura della Redazione
L´invito dell´Associazione Commercianti agli esercenti: «Aprite la domenica!» «Siate affamati. Combattiamo la crisi!». E´ la "chiamata alle armi" dall´Associazione Commercianti di Torre Annunziata rivolta agli esercenti. Un modo per smuovere un´economia ormai ferma nella città oplontina, che poggia le sue basi sul piccolo commercio al dettaglio. In concomitanza con i mercatini dell´artigianato e le manifestazioni artistiche e ludiche promossi in piazza Cesàro dall´associazione Pandora, che si svolgeranno tutte le domeniche fino al 12 ottobre, l´associazione di categoria intende promuovere una serie di iniziative collaterali per stimolare i consumi. In particolare, è prevista un´attività cosiddetta di "Sold Out" per le attività commerciali comprese tra l´angolo di via Poerio e corso Vittorio Emanuele III, fino alla chiesa del Carmine. In pratica, sarà promossa, in quest´area, una vendita anche sul suolo pubblico che potrà essere occupato gratuitamente. Sui marciapiedi potranno essere allestite, a costo zero (cioè senza pagare l´occupazione al Comune), le vetrine. Un invito a restare aperti anche di domenica ed attrarre così cittadini e visitatori occasionali. «Chiediamo pertanto - è l´invito dell´Associazione Commercianti - l´apertura domenicale per tutti i negozi al fine di creare un´unica passeggiata cittadina». Un po´ come dar vita ad un centro commerciale naturale, così come se ne vedono in tanti Comuni limitrofi (Portici, Torre del Greco, solo per citarne alcuni) ed incentivare i clienti agli acquisti. I commercianti torresi risponderanno all´appello?