A cura della Redazione
Crollo al Quartiere Carceri, i residenti: lì spesso giocavano i bambini "Non è la prima volta che succede", ci dicono in residenti. Terrore puro nel Quartiere Carceri di Torre Annunziata. Qui, in uno dei tanti vicoli che caratterizzano la zona, intorno alle ore 14 di giovedì 28 agosto, uno dei palazzi è crollato. Lo stabile, era disabitato, e per fortuna non ci sono state vittime ma solo due feriti lievi, che abitavano nell´edificio accanto. Immediato l´arrivo delle forze dell´ordine e dei vigili del fuoco che continuano a scavare sotto le macerie anche se, a detta della Protezione Civile, quasi sicuramente non dovrebbe esserci nessuno rimasto intrappolato, con le sonde che non hanno rilevato presenze. Le prime avvisaglie, raccontano gli abitanti della zona, ci sono state alle 11 del mattino, quando si è staccato un pezzo di intonaco. Qualche ora più tardi invece la paura. "Sotto il palazzo giocavano sempre una quindicina di bambini, speriamo non sia successo niente a loro!", le dichiarazioni di alcune persone del posto. Su quell´edificio sembra gravasse un´ordinanza di sgombero e ci si chiede come mai, davanti a fatti così scioccanti, non si proceda all´abbattimento di quelli che ormai sono diventati ruderi, simbolo del degrado post-terremoto del 1980. Prima che questi palazzi abbattano noi. Torre Annunziata non deve cadere a pezzi. ANTONIO DE ROSA