A cura della Redazione
Stagione balneare 2014, l´ordinanza della Capitaneria per la sicurezza in mare Nuove norme in tema di sicurezza balneare. La Guardia Costiera di Torre Annunziata, diretta dal comandante T. V. Valerio Massimo Acanfora, ha diffuso l´ordinanza che disciplina i comportamenti, da parte dei gestori dei Lidi e degli utenti, da tenersi nel corso del periodo estivo. Il provvedimento, consultabile al sito internet www.torreannunziata.guardiacostiera.it, sezione "Ordinanze", regolamenta, fra gli altri, la fruizione e l’utilizzo delle zone di mare riservate ai bagnanti, le zone di mare vietate alla balneazione, il servizio di salvataggio, nonché le attività ludico diportistiche, quali lo sci nautico, il paracadutismo ascensionale, il traino di banana boat e piccoli gommoni, il kite surf e la navigazione di moto d’acqua e similari, wind surf e natanti a vela con deriva mobile. Un ampio vademecum per assicurare la sicurezza ai bagnanti e che necessita di essere rigorosamente rispettato. «Il nuovo provvedimento - si legge in una nota della Capitaneria di Porto - è frutto di un’ampia concertazione che ha visto il coinvolgimento del Comune di Torre Annunziata e delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative sia degli operatori di settore che dell’utenza balneare, ed è in linea con il testo “tipo” stilato dalla Direzione Marittima di Napoli, per far sì che le diverse ordinanze avessero contenuti comuni e prescrizioni omogenee sull’intero territorio regionale pur prevedendo disposizioni ad hoc utili a garantire la sicurezza della balneazione nei diversi ambiti territoriali». Infine, si ricorda che per ogni tipo di emergenza in mare è possibile contattare il "numero blu" 1530 o direttamente la Capitaneria oplontina, al n. 081.861.18.55. (Clicca qui per scaricare l´ordinanza)