A cura della Redazione
Zona Franca Urbana, 229 imprese chiedono oltre 40 milioni di euro Sono 229 le richieste giunte al Ministero dello Sviluppo Economico per l´accesso alla agevolazioni relative alla Zona Franca Urbana a Torre Annunziata. Di queste, venti fanno riferimento ad imprese di nuova costituzione ed otto ad attività insediatesi nel quartiere Carceri. A fronte di un finanziamento di circa 12 milioni di euro, le richieste superano i 40 milioni di euro. Il che fa prevedere un tetto di contribuzione agevolata ben al di sotto dei 200 mila euro, importo massimo erogabile per legge. Fanno eccezione le imprese avviate nel rione Carceri, per le quali non sarà difficile raggiungere il massimo importo grazie ad uno stanziamento aggiuntivo di risorse pari al 20 per cento delle disponibilità (2 milioni 371 mila euro). Le imprese di nuova costituzione, invece, presumibilmente raggiungeranno un tetto massimo intorno ai 100 milioni di euro di contribuzioni, grazie anch´esse ad uno stanziamento di risorse aggiuntive del 10 per cento delle disponibilità (circa 1 milione e 200 mila euro) Sul numero di TorreSette in edicola venerdì 9 maggio, ampio servizio con le previsioni di ripartizione delle risorse per ciascuna tipologia di impresa.