A cura della Redazione
Scossa di terremoto di magnitudo 4,9 avvertita anche a Napoli Una scossa di terremoto di magnitudo 4,9 della scala Richter, con epicentro a San Potito Sannitico e che ha interessato una vasta zona tra le province di Caserta, Benvento e Campobasso, è stata avvertita anche a Napoli e provincia pochi minuti fa, alle 18,10. Il sisma è stato avvertito in maniera netta e per diversi secondi anche a Torre Annunziata. Notevole lo spavento con i muri e i lampadari che hanno ballato riportando la memoria indietro a quel 23 novembre del 1980. A Napoli la gente si è riversata per strada. Presi d’assalto dalle chiamate i centralini dei Vigili del Fuoco. Già la notte scorsa, dopo le 2, l’Istituto di geofisica e Vulcanologia aveva localizzato un movimento tellurico magnitudo 2.6 e 2.4 al confine tra Irpinia e Sannio. Al momento non si registrano danni a cose e persone. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV tra le province di Caserta e Benevento ad una profondità di 10.5 Km. La magnitudo (ML) indicata è di 4.9 , l’orario le 18:08:43 italiane di oggi 29 dicembre 2013. . Secondo l’USGS (United States Geological Survey’s ) la magnitudo è di 5.2 e l’epicentro 5 chilometri a Nord Est di San Gregorio.