A cura della Redazione
Grande concerto di Natale con la soprano Messina e il tenore Malapena Concerto entusiasmante quello tenutosi ieri sera alla Chiesta di Santa Teresa a Torre Annunziata. Sette artisti di prim´ordine, cinque musicisti, una soprano ed un tenore, hanno allietato la serata di coloro che hanno avuto il piacere di ascoltare diciassette brani di musica lirica e napoletana di altissimo livello. Il quintetto (due violini, un pianoforte, una viola ed un violoncello), diretto dal maestro Illie Ionescu, primo violoncello al Teatro San Carlo di Napoli, ha accompagnato il soprano Sabrina Messina e il tenore Francesco Malaparte in tredici esibizioni canore, tra cui brani napoletani come "Core n´grato", "Tu cà non chiagne", "Marechiare" e "Passione". Altri quattro brani sono stati completamente musicali, tra cui una fantasia su "Carmen" e "Danza russa". Con "Nessun dorma" di Puccini, il tenore napoletano Malapena ha chiuso, tra scroscianti applausi, la sua performance, non prima, però di concedere il bis insieme alla bravissima soprano Messina in un duetto scoppiettante. Quello di ieri sera è stato il primo di quattro concerti che si terranno in altrettante chiese della città durante le festività natalizie. Non ancora fissate le date di due, mentre il Gran Concerto dell´Epifania si terrà il 6 gennaio alle ore 19,00 presso il Santuario dello Spirito Santo (Chiesa del Carmine) con l´orchestra sinfonica di Sofia, diretta dal maestro Leonardo Quadrini e con la partecipazione del violinista solista Francesco De Angelis.