A cura della Redazione
Muliservizi: 500 mila euro per pagare 13esime. Il Comune dice «no» Cinquecentomila euro per pagare le tredicesime ai dipendenti e far fronte alle imminenti scadenze debitorie, tributarie e contributive. E´ quanto la Oplonti Multiservizi ha richiesto, in termini di acconto, al Comune di Torre Annunziata. Richiesta respinta al mittente. L´Ente, infatti, stanzierà solo, si fa per dire, 189 mila euro. «C´è una ricognizione aggiornata della situazione debitoria/creditoria rientrante nelle procedure di scioglimento anticipato della Società al 31.12.2013», si legge nella delibera firmata dal sindaco Starita. In sostanza, occorrerà prima valutare tale «situazione», anche in virtù del fatto che l´Oplonti Multiservizi sarà sostituita da un nuovo soggetto a totale partecipazione pubblica, la società "Prima Vera".