A cura della Redazione
Aggressione al sindaco, la solidarietà dei dirigenti comunali «Lo sgradevole ed abominevole atto criminoso rivolto alla sua persona, ci ha lasciato tutti costernati e sconvolti». Con queste parole inizia il documento a firma dei dirigenti del Comune di Torre Annunziata, che esprimono solidarietà al sindaco Giosuè Starita per l´aggressione a mano armata subita la scorsa settimana da Antonio Uliano, ritenuto vicino al clan camorristico dei Gionta. «L´episodio è doppiamente deprecabile perché assume una duplice valenza, coinvolgendo oltre che il primo cittadino anche l´istituzione che governa la città - si legge nella nota -. Siamo sicuri che nessuna intimidazione possa farla desistere dal continuare l´attività sindacale con un quotidiano impegno alla lotta costante contro il crimine e l´illegalità. Ci stringiamo a Lei, sindaco - conclude il comunicato - in un abbraccio fraterno». A sottoscrivere il documento sono i dirigenti Anna Pesacane, Vincenzo Di Giovanni, Porfidio Monda, Nunzio Ariano, il comandante della Polizia Municipale, e la segretaria generale Maria Assunta Carmosino.