A cura della Redazione
Mensa scolastica, ennesimo rinvio. La ditta non ha le prescrizioni sanitarie Ancora un rinvio per il servizio di refezione scolastica a Torre Annunziata. Genitori nuovamente sul piede di guerra contro l´Amministrazione comunale. Anche se questa volta, è bene dirlo, le responsabilità vanno addossate alla ditta che si è aggiudicata l´appalto, la Quadrelle. Il servizio mensa, destinato alla platea di bambini della scuola dell´infanzia e degli istituti primari e secondari di primo grado, avrebbe dovuto essere avviato nella giornata di mercoledì 16 ottobre. Sembrava tutto pronto, dopo un´attesa interminabile ed il suo mancato espletamento durante lo scorso anno scolastico, a causa di mere questioni burocratiche legate alla gara d´appalto. Ed invece, a ritardare ulteriormente l´inizio della distribuzione dei pasti nelle scuole di Torre Annunziata è stata una comunicazione della ditta che, solo nella giornata di ieri (lunedì 14 ottobre), alle ore 19, ha comunicato al Comune mediante un fax l´impossibilità di poter procedere alla normale erogazione del servizio, per via delle mancate prescrizioni sanitarie di cui è ancora sprovvista. Dal Comune fanno sapere che la refezione scolastica partirà mercoledì 23 ottobre. Speriamo solo che questa sia la data definitiva e che i bambini, finalmente, possano usufruire dei pasti per i quali i genitori hanno pagato.