A cura della Redazione
Festa del 5 agosto, alla cena per i fondi nessun amministratore Una cena per raccogliere fondi per la Festa del 5 Agosto, data in cui ricorre il ritrovamento in mare dell’icona della Madonna della Neve. L’idea è di mons. Raffaele Russo, rettore della Basilica di piazza Giovanni XXIII, che per l’occasione invita autorità, professionisti e semplici cittadini a partecipare all’iniziativa presso Villa Tiberiade. Circa centocinquanta persone hanno accolto l’invito di Don Raffaele. E tra queste anche il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti con il suo assessore alla Cultura. Ma degli amministratori del comune di Torre Annunziata neppure l’ombra, assente perfino il primo cittadino. Imbarazzato e dispiaciuto mons. Russo: «Il popolo torrese - afferma - deve capire che i tempi sono cambiati. L’Amministrazione comunale non può, come una volta, sostenere per intero le spese per le Feste del 5 Agosto e del 22 Ottobre. Ma allo stesso tempo non voglio assolutamente che queste ricorrenze muoiano. Per cui mi sto attivando per raccogliere una parte dei fondi occorrenti, con iniziative come quella di venerdì scorso, a cui ne seguiranno delle altre. Inoltre, proprio in questi giorni abbiamo distribuito dei salvadanai ai commercianti torresi per la raccolta di ulteriori contributi. Sono dispiaciuto - conclude il monsignore - per la mancata partecipazione degli amministratori della città. Tuttavia devo anche precisare che il sindaco Starita mi aveva avvisato preventivamente della sua assenza». (dal settimanale TorreSette del 19 luglio 2013)