A cura della Redazione
Box di via Tagliamonte all´Alilacco e all´Associazione Carabinieri La Casa della Solidarietà-Alilacco e l´Associazione Nazionale Carabinieri sezione "Maresciallo Luigi D´Alessio" di Torre Annunziata avranno una nuova sede. L´Amministrazione comunale, su proposta del sindaco Giosuè Starita, ha deliberato l´affidamento in comodato d´uso gratuito di un immobile facente parte dei cosiddetto centro commerciale di via Tagliamonte. Si tratta dei "famosi" box, realizzati dal Comune circa dieci anni fa con un esborso di oltre due milioni di euro, situati ai lati del settore "distinti" dello stadio Giraud. L´obiettivo era quello di dare nuova linfa al commercio, e alle casse comunali, vendendo le strutture tramite un´asta pubblica che, tuttavia, è andata deserta nel corso degli anni. E così i box commerciali si sono trasformati nell´ennesimo emblema del degrado e dell´inefficienza amministrativa a Torre Annunziata. «L´Amministrazione comunale - si legge nella delibera - cerca in ogni modo di favorire tutte quelle iniziative tese al contrasto del fenomeno dell’illegalità su tutto il territorio cittadino. In tale ottica l’Associazione “la Casa della Solidarietà-Aliliacco” è impegnata attraverso la costante presenza sul territorio ad aiutare fattivamente tutte quelle persone o imprenditori che per vari motivi sono caduti nella rete dell’usura o del racket che, peraltro, fin dal 1998 tale Associazione ha in essere una convenzione con il Comune per la realizzazione, in forma collaborativa, di iniziative di contrasto alla criminalità ed alla memoria delle vittime della camorra. Altresì, l’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione “Maresciallo L. D’Alessio”, con le proprie attività di volontariato, svolge una azione di prevenzione verso quei fenomeni di piccola criminalità presenti sul territorio, ed in particolare presso le strutture scolastiche e presso i punti di maggiore aggregazione sociale». Queste le motivazioni che hanno portato la giunta ad affidare ai due sodalizi un locale di via Tagliamonte.