A cura della Redazione
«Cibo e tecnologia», convegno promosso dall´Ordine degli Ingegneri “Cibo e tecnologia: l’innovazione tecnologica nell’agroalimentare” è il titolo del convegno, organizzato dalla Commissione Innovazione Tecnologica dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, coordinata dall’Ing. Gennaro Annunziata, che si terrà il prossimo 17 maggio, a partire dalle ore 15.00, nella sala convegni di Villa Tiberiade in via Prota a Torre Annunziata. Il sistema agroalimentare (nelle sue tre macroaree: produzione agricola, industria della trasformazione alimentare ed industria della distribuzione) ha un ruolo strategico sia nell’economia europea che in quella italiana e campana, considerati il fatturato, il numero di imprese e quello degli occupati di questo settore. Scopo del convegno è quello di illustrare, seguendo un ideale percorso che va dal produttore al consumatore finale, alcune delle innovazioni introdotte nel sistema agroalimentare, evidenziando altresì come molte di esse non derivino da attività endogene, ma nascano dall’applicazione e dal trasferimento dei risultati della ricerca condotta in altri ambiti. Questo scenario evidenzia interessanti opportunità sia per gli ingegneri che per gli imprenditori, tenuto conto che è proprio dall’innovazione tecnologica che le piccole e medie imprese agroalimentari, in Italia la stragrande maggioranza, possono trarre quei vantaggi competitivi necessari a restare sul mercato. Vantaggi che possono essere tangibili anche nella filiera dei prodotti tipici, dove è però necessario fare innovazione tecnologica stando bene attenti a non perdere di vista il valore della storia e il rispetto delle tradizioni. Partendo da queste considerazioni, il convegno del 17 maggio, dopo i saluti istituzionali dell’Ing. Luigi Vinci, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, dell’On. Daniela Nugnes, Consigliere Regionale con delega all’Agricoltura, e dell’Avv. Giosuè Starita, sindaco di Torre Annunziata, vedrà in successione le relazioni del Prof. Paolo Masi, Preside della Facoltà di Agraria dell’Università Federico II, del Dott. Gaetano Pascale, Presidente Slow Food Campania e Basilicata, del Dott. Antonio Lucisano, Direttore Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, del Prof. Ing. Fabrizio Sarghini, Docente della Facoltà di Agraria dell’Università Federico II e del Dott. Annibale Pancrazio, Presidente Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali. Per illustrate le esperienze di impresa, ci saranno gli interventi del Dott. Adolfo Bottazzo della YMA Industrie Meridionali Alimentari, del Dott. Oscar Leonessa del Pastificio Artigianale Leonessa, del Dott. Ettore Guerrera del Centro Studi Agriter/LUPT e della Dott.ssa Benny Sorrentino della Azienda Vinicola Sorrentino. A seguire, moderata dal noto giornalista del TG3 Campania, Nicola Muccillo, ideatore e conduttore della Rubrica Antichi Sapori, un’interessante Tavola Rotonda dal titolo "Nuove tecnologie e prodotti tipici: una convivenza possibile?", a cui prenderanno parte, tra gli altri, il Prof. Salvatore de Rosa, Preside dell’I.S. Graziani di Torre Annunziata, Roberto Esse, direttore di Radio Club 91 e giornalista enogastronomico, il Prof. Mariano Iaccarino, della Oplonti Olio Vesuvio. In chiusura, una cena a buffet, con prodotti tipici campani, preparata e servita dagli allievi dell’I.S. Graziani, indirizzo Servizi Alberghieri e Ristorazione. L’evento è patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli e dal Comune di Torre Annunziata. COMUNICATO