A cura della Redazione
Mensa scolastica, tutto rinviato a fine gennaio. Alunni ancora senza pasti Ancora un mese senza pasti. Gli alunni delle scuole elementari di Torre Annunziata dovranno rinunciare al servizio di refezione scolastica almeno fino a gennaio. In pratica, metà anno scolastico è già passato. L´apertura delle buste per l´aggiudicazione dell´appalto della durata di tre anni, è stata infatti rinviata al 24 gennaio prossimo. Inizialmente, avrebbe dovuto espletarsi il 18 dicembre scorso. Non si conoscono bene i motivi del rinvio, anche se un avviso diramato dalla Stazione Unica Appaltante, che gestisce l´intero iter procedurale, parla della possibilità per le ditte partecipanti di concordare un appuntamento per il sopralluogo obbligatorio presso il centro di cottura di via Capuozzo, che era stato reso disponibile dal Comune solo il 14 dicembre. E´ molto probabile, dunque, che non ci siano stati i tempi tecnici per consentire il sopralluogo. Di conseguenza, tutto rinviato al 24 gennaio. Con buona pace degli alunni e dei genitori, che nei mesi scorsi avevano protestato, anche attraverso una petizione, contro il mancato avvio del servizio di refezione scolastica, mettendo sotto accusa l´Amministrazione comunale. In attesa anche i 33 dipendenti della ditta che in precedenza gestiva il servizio, la Parmendola di Castellammare di Stabia, che dovrebbero essere riassunti con il nuovo soggetto che si aggiudicherà la gara.