A cura della Redazione
Mensa scolastica, pubblicato il bando. Incalza la protesta dei genitori Ancora ritardi per la refezione scolastica a Torre Annunziata. Soltanto il 6 novembre scorso, a poco più di due mesi dall´inizio delle lezioni, è stato pubblicato, da parte del Provveditorato alle Opere Pubbliche di Campania e Molise, il bando per l´assegnazione del servizio mensa. L´importo della gara d´appalto è di oltre 1 milione e 300 mila euro per tre anni. Il paradosso è che le buste per l´aggiudicazione del servizio verranno aperte il 18 dicembre prossimo. Ciò significa che, fino ad allora, gli alunni delle scuole torresi non potranno usufruire del servizio mensa, che è lecito supporre sarà avviato solo da gennaio. Una situazione a dir poco spiacevole, che ha suscitato vivaci proteste da parte dei genitori degli studenti, alla quale si aggiungono le difficoltà per i trentatrè dipendenti della ditta che in precedenza gestiva il servizio, la Parmendola di Castellammare di Stabia, poi licenziati. I lavoratori chiedono garanzie per il loro futuro e la riassunzione nella nuova ditta che si aggiudicherà l´appalto. Oggi pomeriggio, alle ore 15,30, sembra sia stato fissato un incontro a Palazzo Criscuolo tra i rappresentanti del Comune e le organizzazioni sindacali.