A cura della Redazione
Fogna in tilt, protestano i commercianti di corso Vittorio Emanuele «Sono due anni che chiediamo un intervento risolutore, ma la situazione resta sempre tale». I commercianti di corso Vittorio Emanuele III denunciano il malfunzionamento del sistema fognario subito dopo il bivio con via Carlo Poerio (direzione sud). Basta un po´ di pioggia in più che le fogne vanno in tilt e la strada si allaga. L´acqua non defluisce e così, insieme ai liquami provenienti dal basso, si disperde sulla carreggiata, rappresentando un pericolo per automobilisti, centauri e pedoni. Nella zona si forma un vero e proprio stagno insalubre, e l´olezzo non è certo gradevole. Gli scooter parcheggiano nell´acqua, così come le vetture. Per i pedoni è difficile anche attraversare la strada, dal momento che rischiano di immergere i piedi nell´acqua putrida. Qualche giorno fa fu realizzato un intervento di manutenzione che, evidentemente, non è stato risolutivo. Quello del sistema fognario inefficiente è un problema atavico a Torre Annunziata. Soprattutto in caso di forti piogge, intere zone della città vengono sommerse dall´acqua. Ma anche quando a cadere è qualche goccia, la realtà è più o meno sempre la stessa. La soluzione dovrebbe arrivare dal completamento del nuovo impianto, in fase di realizzazione, che consentirà di allacciare le fogne al collettore. Nel frattempo, però, continuano i disagi. Speriamo che al più presto si ponga finalmente rimedio.