A cura della Redazione
Al "Giraud" il primo torneo Don Bosco. I giovani "incontrano" il Santo Allo stadio Giraud di Torre Annunziata il primo Torneo "Don Bosco". L´iniziativa è stata promossa dall´Oratorio Centro Polifunzionale dell´Istituto oplontino S. Maria Mazzarello. Questa mattina, hanno partecipato i ragazzi delle scuole medie torresi, mentre domani, 31 gennaio, dalle ore 10 alle ore 14, toccherà agli studenti delle scuole superiori. Un modo per i giovani di incontrare spiritualmente colui che è definito il Santo dei giovani, Don Bosco per l´appunto, ed i suoi insegnamenti. "L’idea di coinvolgere le scuole - afferma Suor Aurelia - è nata dalla consapevolezza di voler raggiungere il maggior numero di ragazzi e di fare sentire Son Bosco a livello di territorio, di attirare l’attenzione di molti sul tema educativo. Credo che il valore aggiunto degli sponsor, per esempio, è stato proprio quello di attirare l’attenzione sul Centro Polifunzionale e sul tema educativo in un territorio difficile, un coinvolgimento questo che non credo finisca qui. Grazie a Dio - prosegue - abbiamo trovato in alcuni dirigenti scolastici ed insegnanti, attenzione e lungimiranza, sensibilità educativa e condivisione, contributo in merito all’organizzazione e alla progettualità. Questo è il primo torneo "Don Bosco". Speriamo che ad esso ne possano seguire altri, magari con una progettualità più condivisa e una rete che si allarga ad altri momenti. Il nostro motto è da cosa nasce cosa. Siamo consapevoli che da un piccolo evento come questo può nascere qualcosa di più". Il ricavato della manifestazione sarà utilizzato per le spese della festa stessa. "Se avanza qualcosa - conclude Suor Aurelia -, l´ammontare sarà devoluto per le attività educative dell’Oratorio Centro Polifunzionale".