A cura della Redazione
Giancarlo Siani, gli studenti del Pitagora finalmente protagonisti «Finalmente protagonisti!». Potrebbe essere questo il titolo dell´incontro tenutosi questa mattina presso l´ISIS Pitagora. I ragazzi, scottati e delusi dopo il primo evento svoltosi il 23 settembre scorso, hanno voluto reinvitare, tramite una lettera, alcuni volti della manifestazione di un mese fa che, insieme ad altri nuovi relatori, hanno discusso dell’attività giornalistica di Giancarlo Siani e non solo. Hanno presenziato Giovanni Taranto, giornalista di "Metropolis", Pietro Gargano, giornalista de "Il Mattino", Antonio Irlando, architetto nonché grande amico di Siani, Pasquale Testa, editore, Paolo Miggiano, della fondazione Polis, alcuni dei ragazzi di Radio Siani, emittente con sede ad Ecolano in un bene confiscato alla camorra, e il colonnello Fabrizio Giaccone in rappresentanza della Guardia di Finanza. Ognuno di essi, incalzato dalle pungenti domande degli alunni, ha cercato di colmare dubbi ed insicurezze che affliggono la maggioranza di noi giovani arrivando, inconsapevolmente, a toccare un punto comune: la "responsabilità civile". Come ci ricorda Taranto, "ognuno di noi deve combattere ed essere consapevole dei propri diritti, arrivando ad agire in prima linea, senza attendere aiuti dall´alto per far sì che le cose migliorino". Ed è proprio su questo punto che il dirigente scolastico del “Pitagora”, prof. Benito Capossela, ha lanciato un´importante iniziativa, coinvolgendo sia i ragazzi che i relatori ad impegnarsi per far sì che la tendostruttura, adiacente all´edificio scolastico, versante in condizioni deplorevoli come testimoniato da un servizio filmato di Metropolis TV, possa entro un anno ritornare attiva e divenire un punto d´incontro per noi ragazzi torresi. MARCO SEPPONE Ampio servizio sul prossimo numero di TorreSette in edicola venerdì 28 ottobre 2011