A cura della Redazione
Festa del 22 Ottobre, saltano i concerti di Povia e Meneguzzi Annullati i concerti di Povia e Paolo Meneguzzi. Gli spettacoli, inizialmente inseriti nel programma dei festeggiamenti della solennità del 22 Ottobre, sono stati depennati e verranno sostituiti dalle performances della cantante torrese Rossella Carrieri e di Rosario Miraggio. A comunicarlo è stato l´assessore allo Spettacolo e ai Grandi Eventi, Giuseppe Raiola, nel corso della conferenza stampa di stamattina convocata per illustrare gli appuntamenti che caratterizzeranno la festa votiva in onore di Maria SS. della Neve. Il 23 ottobre, dunque, a partire dalle ore 20.30, in piazza Cesàro si esibiranno Rossella Carrieri e la sua band, ed il cantante Rosario Miraggio. "I forfait di Povia e Meneguzzi - ha spiegato l´assessore Raiola - sono dovuti a questioni di natura tecnico-organizzativa. Tuttavia, al loro posto ci saranno cantanti bravi, che sicuramente incontreranno i favori del pubblico". Tra le novità di quest´anno, anche la parziale modifica del percorso della tradizionale processione che avrà luogo sabato 22 ottobre alle ore 10, con partenza da piazza Giovanni XXIII della Pace. "Abbiamo deciso di far transitare il corteo - continua Raiola - lungo l´intero corso cittadino fino a giungere in via Tagliamonte. Da qui, proseguirà per via Simonetti e via Zampa, e non più lungo via Maresca. Una scelta legata al numero dei partecipanti alla processione, che sarà elevato per la presenza degli studenti delle scuole torresi e delle associazioni sportive oplontine". Il calendario degli eventi (consultabile nella sezione "Attualità" del sito www.torresette.it, servizio "La Festa del 22 Ottobre". Il programma completo degli eventi") svaria dalle rappresentazioni musicali e teatrali, a spettacoli canori e di danza. Non mancano, poi, stands gastronomici con il "Pizza Fest" (dal 20 al 24 ottobre) organizzato dall´associazione "Pizza&Pizza" di Antonio Guariniello, che quest´anno si svolgerà in piazza Nicotera e non sul Molo Crocelle del Porto. Un´altra novità è il Festival della Birra in piazza Cesàro (dal 20 al 23 ottobre) promosso dalla SVTEventi di Francesco Amendola, durante il quale verrà effettuata anche una campagna informativa per i giovani sui pericoli dell´alcol alla guida e su come bere responsabilmente. La Basilica della Madonna della Neve ospiterà, invece, il concerto sinfonico "Napoli tra Opera e Musica" a cura del gruppo musicale "Snow Symphony" (mercoledì 19 ottobre alle ore 19.30), mentre il 23 ottobre (sempre alle ore 19.30) ci sarà il concerto mariano del gruppo "I Corallini". I fondi messi a disposizione per la realizzazione della Festa ammontano a poco più di 40 mila euro, di cui 25 mila euro sborsati dal Comune e circa 15 mila provenienti dalle sponsorizzazioni dei privati. "Senza di loro - ha commentato l´assessore Raiola - non avremmo potuto dar vita ad una festa degna di tal nome. Nonostante le difficoltà legate alle ristrettezze economiche di questi tempi, siamo riusciti comunque ad allestire un programma importante per qualità e quantità". Le luminarie, invece, che non rientrano nel budget su menzionato, sono costate al Comune poco più di 39 mila euro. "Bisogna capire - ha sottolineato Raiola - che il Comune non è e non sarà più in grado di far fronte a tali spese. Il ruolo dell´Ente dovrà limitarsi semplicemente a quello di sponsorizzare l´evento. Per questo sostengo che è necessario, sin dal prossimo anno, dar vita ad una Fondazione autonoma, slegata dal Comune, e composta da rappresentanti di associazioni ed istituzioni private e pubbliche. Solo così potremo garantire in futuro una maggiore libertà di spesa, anche grazie all´accesso a fondi regionali". D. G. Nella foto, da sinistra: Amendola, Raiola e Guariniello