A cura della Redazione
Crisi ITS, a rischio altri posti di lavoro. Sciopero dei dipendenti La crisi occupazionale a Torre Annunziata si aggrava sempre di più. I dipendenti della ITS - Information Technology Services di Torre Annunziata, che ha sede in via Terragneta, hanno indetto uno sciopero di 8 ore nella giornata di domani. A rischio numerosi posti di lavoro. Di seguito, pubblichiamo il comunicato che annuncia la mobilitazione dei lavoratori ITS. Siamo circa trecento dipendenti che lavorano presso la ITS - Information Technology Services SpA che si trova a Torre Annunziata in via Terragneta, dove erano situati i vecchi uffici delle Dalmine. La ITS ha inaugurato il suo centro tecnologico il 24 aprile 2009 e con un impegnativo progetto di riqualificazione industriale ha trasformato l’ex direzione dello stabilimento metallurgico Dalmine di Torre Annunziata in una sede operativa moderna e funzionale, realizzando un Centro tecnologico che rappresenta il più completo polo ICT del Mezzogiorno. Oggi questa azienda è in una situazione di crisi finaziaria che dura da più di un anno ed è più di un anno che noi dipendenti stiamo ricevendo gli stipendi in ritardo. Negli ultimi tempi la situazione si è aggravata e abbiamo accumulato un ritardo di tre mesi. Cosa ancora più grave è che ci vengono fatte delle promesse mai mantenute. E cosa ancora più grave siamo stati conferiti in un´altra società ITSLab s.r.l. della stessa proprietà e, cosa ancora più grave, a partire dal prossimo 16 giugno, sessantanove persone saranno messe in cassa integrazione straordinaria. In questi anni molte altre cose sono successe, ci sono state le ferie forzate, è iniziata la Cassa integrazione per trenta dipendenti, ci sono stati altri sacrifici ai quali però non è corrisposto un miglioramento generale della situazione per i lavoratori, nonostante l’azienda in questo periodo abbia avanzato tutta una serie di previsioni (che poi si sono rivelate solo propaganda) mai verificatesi. Ad oggi il perdurare della crisi, l´accrescersi dei ritardi nei pagamenti degli stipendi, le incertezze sul futuro richiedono un segno di protesta forte al fine di far emergere e riportare in primo piano le esigenze dei lavoratori, oramai allo stremo finanziario, demoralizzati ed allarmati circa il proprio futuro ed il futuro dei propri cari. Per questo la RSU ha convocato uno sciopero di 8 ore per il giorno 11 maggio 2011 presso la sede di Torre Annunziata. I dipendenti ITS Foto dal sito its.na.it