A cura della Redazione
Zone Franche Urbane: riunione a Napoli tra i Sindaci delle 22 città Un ordine del giorno per chiedere che i fondi per le 22 Zone franche urbane (Zfu) vengano scongelati. Tutti d´accordo i sindaci dell´Anci che, in un incontro ieri a Napoli, hanno sottoscritto all´unanimità il documento da presentare ai ministri dell´Economia, Giulio Tremonti, dello Sviluppo, Paolo Romani e per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto. Ieri 1 marzo, presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo a Napoli (foto), si è tenuto un incontro tra i 22 sindaci dei Comuni delle ZFU, su coordinamento dell´ANCI. All´incontro, introdotto dal sindaco di Napoli, Rosa Jervolino Russo, erano presenti i sindaci o loro delegati dei comuni di Campobasso, Crotone, Erice, Matera, Mondragone, Pescara, Quartu S. Elena, Rossano, Sora, Taranto, Torre Annunziata, Velletri. Pur non presenti, confermavano il pieno appoggio all´iniziativa anche i sindaci di Cagliari e di Catania. Per l´Anci, erano presenti il delegato dell´ANCI nazionale, Francesco Monaco, e il vicepresidente di ANCI Campania, Carlo Lamura. Le Zfu sono "strumenti di sviluppo" che prevedono esenzioni fiscali per gli imprenditori che intendono investire in quelle aree individuate dal Governo già nel 2007. Di queste 22, solo sono situate al centro-nord, le altre sono localizzate al Sud. In Campania le Zfu individuate sono a Napoli Est, Torre Annunziata e Mondragone. "Le Zfu sono uno straordinario strumento di sviluppo e dirilancio del territorio - ha sottolineato l´assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli, Mario Raffa - anche se il Governo ha congelato i fondi. L´incontro che chiediamo ai ministri è per ottenere un´accelerazione dei tempi e lo sblocco di quelle risorse". L’incontro che chiediamo ai ministri è per ottenere un’accelerazione dei tempi e lo sblocco di quelle risorse”. Di fronte alla crisi, è stato evidenziato nel corso dell’incontro, un simile strumento potrà assumere una grande importanza per la ripresa del Mezzogiorno. "Ammontano a 150 milioni di euro da distribuire a tutte le Zfu individuate - ha sottolineato il capogruppo Pdl in Comune Carlo Lamura, nella veste oggi vicepresidente di Anci Campania -. Qui pensiamo al ´district park´, per incrementare le attività del porto di Napoli, visto che a Torre Annunziata c´é il terzo porto della Regione". I sindaci delle Zone Franche hanno chiesto un incontro urgente ai ministri dell’Economia e dello Sviluppo Economico per formulare ufficialmente la richiesta di immediata attivazione delle ZFU nonché rappresentare il grave stato di disagio sociale e occupazione in cui versano i territori urbani interessati dalle ZFU, in gran parte localizzati nei quartieri più fragili delle città, sollecitando al tempo stesso un’attenzione particolare per i problemi che affliggono le aree urbane, in particolare quelle del Mezzogiorno.