A cura della Redazione
Berlusconi: "Bisogna scongiurare l´apertura della discarica Vitiello" «Ho promesso al sindaco di Terzigno che mi sarei recato presto da loro per risolvere la questione della discarica che produce miasmi non tollerabili dai cittadini. Appena il ministro Tremonti mi darà il via libera che mi ha promesso sui fondi necessari per affrontare il problema - dobbiamo solo decidere il quantum - mi recherò in Campania per riportare alla tranquillità una popolazione in grande sofferenza». Lo annuncia il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nel corso di una conferenza stampa. «Bertolaso ha già dato disposizioni perchè la situazione possa essere portata alla normalità», assicura il premier e spiega che attualmente con il ministro dell´Economia si sta discutendo del reperimento dei fondi: «Mi ha fatto capire che i soldi sono pochi». Ma intanto, contro la puzza che proviene dalla discarica ex Sari di Terzigno e per scongiurare l´apertura di un secondo sito nello stesso luogo, in pieno Parco nazionale del Vesuvio, le mamme di cinquantamila bambini del territorio vesuviano manderanno al premier Silvio Berlusconi il tema fatto in classe dai propri figli sull´ambiente e sulla salute. L´iniziativa "Rivogliamo l´aria" è stata adottata dalle mamme vulcaniche, come si sono autodefinite le protagoniste di alcune manifestazioni organizzate sul territorio proprio contro le discariche vesuviane. Docenti e alunni, insieme con i genitori, vengono coinvolti nel progetto che tende ad esaltare l´educazione civica, l´educazione alla salute, l´educazione all´ambiente ed alla legalità.